Balsamo per labbra e mani all’olio essenziale di arancio dolce #SeguileStagioni

6 Novembre 2018Elena Valsecchi

Prep time:

Cook time:

Serves:

(Romoli Borrani Anita, Fili d’erba. Letture per il primo ciclo, classe prima , Firenze, Vallecchi, 1958, p. 128. Illustrazioni e copertina di Gastone Rossini)

Come ci rammenta questa illustrazione che molti di noi ricordano con affetto perchè è stata spesso usata nelle lezioni di classe, quando andavamo alle scuole elementari, Novembre è il mese dell’anno in cui il freddo comincia a farsi sentire. Ricordo che quando ero piccola e la mamma doveva acquistare una giacca invernale perchè quelle che mi passavano le mie cugine non mi stavano più, la acquistava proprio a Novembre e l’inaugurazione era il giorno della commemorazione dei defunti dove, come da tradizione, ci recavamo al cimitero per la preghiera ai nostri cari che non erano più con noi… Ricordo con affetto questi momenti che sembrano far parte di un tempo oramai così lontano….

E’ tempo di indossare i guanti, di avere sempre a portata di mano l’ombrello, di profumo di castagne arrosto e di avere sempre in borsetta un buon balsamo per le labbra, perchè il freddo comincia a farle screpolare 🙂 , se poi il balsamo lo prepariamo in casa con ingredienti naturali e lo si fa in 5 minuti è ancora più bello!

Questa simpatica lavagnetta creata per #seguilestagioni ci ricorda quali sono i prodotti che troviamo sui banchi del mercato e che la natura ci regala in questo mese. Io ho scelto di utilizzare la cera d’arancia e l’olio essenziale di arancio dolce per creare questo morbido e profumatissimo balsamo per labbra.

Ingredienti per 4 piccoli balsami di circa 10 ml ciascuno:

  • 12 gr di burro di karitè
  • 16 gr di olio di cocco
  • 4 gr di cera d’arancia (sapore amarognolo sulle labbra) oppure 7 gr cera d’api
  • 6/8 gocce di olio essenziale di arancio dolce

Procedimento:

Fate sciogliere a bagnomaria il burro di karitè, l’olio di cocco e la cera d’arancia, mescolate con una piccola frusta di metallo fino a  quando il composto sarà liquido, togliete dal fuoco, profumate con l’olio essenziale di arancio dolce e versate nei contenitori. Fate raffreddare in frigorifero o a temperatura ambiente.

Il vostro balsamo è pronto, sentite che profumo? E’ semplicissimo ma davvero buono e tutto naturale. Si conserva tranquillamente fino a 6 mesi, ma credetemi che lo consumerete in fretta proprio per la sua bontà e per la quantità minima che il barattolino contiene. Preferisco lavorare su piccole quantità quando faccio queste preparazioni così poi sono sicuramente più comode da infilare in borsetta, o in un marsupio se siete delle sportive e andate a correre o camminare anche con il tempo incerto. Una spalmata del vostro balsamo sulle labbra e rimarranno morbide, protette e profumate a lungo.

Qualche indicazione per gli acquisti:

Queste deliziose scatoline le ho comprate su Aliexpress se volete comprarle per i regali di Natale meglio ordinarle subito perchè i tempi di consegna sono lunghi, io preferisco ordinare per tempo e aspettare perchè le trovo davvero deliziose!

Per tutti gli ingredienti usati le scelte sono infinite, vi metto qualche sito dove io compro solitamente:

Amazon

Flower Tales

Mineraliberi

Cosmetolando

Ed ora vediamo quali proprietà hanno gli ingredienti che abbiamo usato nella preparazione del nostro balsamo:

Burro di karitè:

Il burro di karitè proviene dai semi di una pianta africana, la Vitellaria paradoxa, un albero alto e imponente. Le noci di karitè vengono raccolte e dal loro interno viene estratta una sostanza morbida e burrosa di colore giallo chiaro e dal profumo dolciastro.

È ricco di vitamine e ha ottime proprietà nutrienti e antiossidanti. In Africa ne viene fatto anche un uso alimentare, come condimento per i cibi, mentre da noi è conosciuto soprattutto per l’uso cosmetico.

Il nome scientifico di questo burro è Buthyrospermum parkii butter (shea butter) ed è con questa dicitura che lo troverai all’interno dell’INCI nei cosmetici, in una crema o in un balsamo.

Contiene una grande quantità di componenti insaponificabili che creano un film protettivo sulla pelle e la proteggono dalle aggressioni esterne, dal freddo e dalla disidratazione, lasciandola morbida, profumata ed elastica.

Sui capelli aiuta a restituire corpo e nutrimento alle chiome secche, disidratate e molto danneggiate.

Il burro di Karitè è commestibile. Questo significa che potrete anche utilizzarlo come burro-cacao, per ammorbidire le labbra e per proteggerle dal vento secco. (fonte)

Olio di cocco:

L’olio di cocco è molto nutriente e riduce in modo significativo la disidratazione della pelle; viene utilizzato per curare la per curare la pelle secca e danneggiata, screpolata o ruvida e applicato sulla pelle scottata dal sole calma gli arrossamenti e il bruciore, grazie alla sua azione lenitiva.

L’olio di cocco si utilizza negli oli e nei balsami per il corpo, nella realizzazione di scrub esfolianti e nutrienti, negli oli abbronzanti o dopo-sole ed è indispensabile per preparare il sapone fatto in casa; in questo ultimo caso, si inserisce nella formulazione del sapone nella misura del 20-25% sul totale dei grassi utilizzati.

Dato che questo olio tende a solidificare a temperature inferiori ai 25°C, se lo si vuole miscelare con altri oli vegetali o oli essenziali, andrà precedentemente fatto sciogliere; data la temperatura di fusione molto bassa, non è necessario riscaldarlo a bagnomaria, è sufficiente immergere in acqua calda la bottiglia in cui è contenuto.

Le migliori sinergie si hanno tra l’olio di cocco e i burri vegetali come il burro di cacao e il burro di Karité, con i quali è possibile ottenere unguenti nutrienti per la pelle secca e screpolata, la cui applicazione è indicata nei mesi freddi. (fonte)

Cera di arancia:

La cera di arancia è un prezioso ingrediente per cosmetici di qualità, ma viene anche impiegato per la cura del legno. La buccia d’arancia dalla produzione di succo d’arancia viene raccolto e pressato. Il risultato è una miscela di oli, terpeni e cere. La distillazione ora separa la cera da oli e terpeni. Poi, la cera grezza viene raffinata e filtrata tramite processi puramente fisici. Infine, la cera viene deodorizzata. Nel prodotto finale i terpeni sono difficilmente presenti.Non vengono aggiunti solventi. (fonte)

Olio essenziale di arancio dolce:

Proprietàl’olio essenziale di arancio dolce ha proprietà calmanti e sedative. Aiuta la digestione poiché carminativo (toglie l’aria dallo stomaco e dall’intestino) ma è anche un ottimo tonico per l’epidermide. Le sue note aromatiche sono apprezzate sia per l’uso cosmetico, sia alimentare, sia in aromaterapia.(fonte)

E’ stato un post lungo lo so ma mi sono lasciata prendere dall’entusiasmo, per potervi dare tutte le informazioni possibili e per farvi capire che davvero possiamo creare anche in casa i cosmetici che più amiamo, rispettando la natura e usando ingredienti naturali.

Ora vi lascio in compagnia delle mie carissime amiche blogger che come me partecipano a #seguilestagioni ci sono davvero dei post interessanti anche per questo mese di Novembre, non perdeteveli!

Lisa Verrastro – Lismary’s Cottage
Alisa Secchi – Alisa design,sew and Shabby Chic
Enrica Coccola – Coccola Time
Beatrice Rossi – Beatitudini in cucina
Sisty Consu – I biscotti della zia
Miria Onesta – Due amiche in cucina
Maria Martino – La mia casa nel vento
Anna Marangella – Ultimissime dal forno
Susy May– Coscina di pollo
Simona Milani – Pensieri e pasticci
Francesca Lentis – Crudo e cotto
Monica Costa- Fotocibiamo
Ilaria Lussana Biologa nutrizionista
Ilaria Talimani – Soffici

Potete seguirci anche su facebook e su Pinterest vi aspettiamo!

Print Recipe

Nutrition

12 Comments

  • edvige

    8 Novembre 2018 at 20:51

    Sei fantastica veramente peccato non averti vicina busserei spesso da te ma mettermi a farli no so già che non mi applicherei forse solo una volta….. grazie di queste cose e buona serata.,

    1. Elena Valsecchi

      14 Novembre 2018 at 11:35

      Edvige io invece sarei sicurissima della tua professionalità, un bacione grande e grazie come sempre!

  • Lisa G

    8 Novembre 2018 at 11:14

    Che post meraviglioso hai scritto e questo balsamo fa proprio per me . Stupende le scatoline . Davvero bravissima Ely, un abbraccio grande

    1. Elena Valsecchi

      14 Novembre 2018 at 11:36

      Carissima Lisa è sempre un piacere leggerti, grazie a te! Un bacione

  • Beatrice

    7 Novembre 2018 at 10:27

    E’ uno spettacolo, il post e il balsamo. Vorrei avere giornate da 48 ore per poter fare tutto ciò che ho in mente, mi piacerebbe provare davvero tanto qualcuna delle tue splendide creazioni.

    1. Elena Valsecchi

      14 Novembre 2018 at 11:38

      Ciao Beatrice, non dirlo a me, io vorrei davvero riuscire a fare tutti i progetti che ho in mente 🙂 . Grazie di cuore!

  • zia Consu

    7 Novembre 2018 at 8:06

    Nonostante non sia molto amante del freddo, adoro i profumi di questo periodo, il forno accesso con un pane o un dolce dentro, magari al profumo di cannella che anticipa il Natale 🙂 il tuo balsamo per le labbra mi farebbe proprio comodo 🙂 sempre bravissima!

    1. Elena Valsecchi

      14 Novembre 2018 at 11:38

      Ciao mamma Consu, guarda è favoloso sia sulle labbra che sulle mani, qui continuiamo a spalmarcelo 🙂 grazie tesoro!

  • Daniela

    6 Novembre 2018 at 21:59

    Sai che ne parlavo proprio qualche giorno fa quando il cappotto nuovo lo si indossava il giorno dei Defunti per la visita al Cimitero. Abbiamo gli stessi ricordi ^_^
    Mi piace il balsamo all’arancia e quelle scatoline sono carinissime.
    Un bacio

    1. Elena Valsecchi

      14 Novembre 2018 at 11:39

      Dany vero? Allora non era un’usanza solo nostra 🙂 . Le scatoline sono meravigliose 🙂 grazie!

  • Simona Milani

    6 Novembre 2018 at 20:59

    Che dirti?! Sono meravigliose queste scatoline, un regalo davvero azzeccato e super utile, genuino e profumatissimo…
    Bravissima come sempre amica mia!

    1. Elena Valsecchi

      14 Novembre 2018 at 11:41

      Ciao Simo cara, si profumatissimo e goloso 🙂 baci e grazie!

Comment ReplyCancel Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Recipe Next Recipe

Example Colors

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close