Torta al cioccolato e pere

24 Settembre 2019Elena Valsecchi

Prep time: 15 minutes

Cook time: 45 minutes

Serves: Per uno stampo a cerniera di 24 cm

Sono giorni un po così così, il mio papà è ancora in ospedale e mi accorgo che ogni giorno è uno in meno, ora sta meglio, la terapia antibiotica fa effetto, lui è ritornato quasi quello di sempre, ma si sa a 83 anni ogni giorno che passa è un regalo, la mia mamma dal canto suo che di lui si lamenta sempre quando è a casa, ora è persa e alla sera se non mangia da noi non ha voglia di mangiare.

Mi ritrovo quindi in quella situazione dove tanti di noi si trovano, ad essere figlia ed anche un po genitore, accompagnare, sostenere, calmare, insomma è faticoso ma siamo qui.

E allora per rilassarci un pochino ho pensato che questa torta golosissima sia perfetta, sia per i momenti di sconforto sia per un pomeriggio tranquillo con una bella tazza di tè e un buon libro ♥.

La ricetta me l’ha regalata la mia amica Giovanna, fa delle torte magnifiche e così in un pomeriggio di relax e chiacchiere mentre me la gustavo ho “rubato” gli ingredienti ed ho provato a rifarla. Magnifica, un vero comfort food che aggiusta tutto e ti rende beatamente felice ♥.

Abbiamo a disposizione in questo periodo le pere che ho trovato dal mio fruttivendolo e sono dolcissime, dobbiamo approfittarne!

Auguro a tutti voi una piacevole settimana e nel prossimo post, che spero sarà venerdì ma non ne ho la certezza vi regalerò una marmellata dolcissima al profumo di lavanda!

Un abbraccio a tutti voi ♥

Print Recipe

Torta al cioccolato e pere

  • Preparazione: 15 minutes
  • Tempo di cottura: 45 minutes
  • Tempo totale: 60 minutes
  • Serves: Per uno stampo a cerniera di 24 cm

Ingredienti:

  • 3/4 pz pere coscia, mature
  • 125 gr yogurt bianco, hand made a temperatura ambiente
  • 180 gr farina 0
  • 130 gr zucchero di canna, chiaro
  • 30 gr cacao amaro, in polvere
  • 80 gr olio di semi vari
  • 2 uova, a temperatura ambiente
  • 150 gr cioccolato fondente, tritato
  • 1/2 cucchiaino vaniglia bourbon, in polvere
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 2 cucchiai granella di pistiacchi

Preparazione:

  • 1)

    Nella planetaria montate le uova con lo zucchero e quando saranno belle spumose aggiungete l’olio piano piano.

  • 2)

    Versate anche lo yogurt e mescolate piano piano.

  • 3)

    Setacciate la farina, il lievito, il cacao e la vaniglia ed aggiungeteli all’impasto.

  • 4)

    Per ultimo inserite il cioccolato tritato e versate in una tortiera a cerniera ricoperta di carta forno.

  • 5)

    Sistemate sulla superficie le pere che avrete lavato, sbucciato e tagliato a fettine.

  • 6)

    Cuocete a 180° forno statico per circa 45 minuti, è comunque una torta molto umida, fate la prova stecchino e sfornate.

  • 7)

    Spolverate con la granella di pistacchi e servite tiepida.

Note:

Potete servire questa torta con del gelato alla vaniglia ma anche con uno yogurt fresco, credetemi sarà favolosa comunque!

13 Comments

  • Mary Vischetti

    4 Ottobre 2019 at 20:57

    Ely, ti capisco perfettamente. Io e mio marito ci siamo presi cura dei suoi anziani genitori per tanti anni e ora che non ci sono più mi mancano così tanto…Non avrei mai immaginato. Anche i miei genitori stanno cedendo purtroppo, soprattutto il mio papà che non è più quello di prima. Era instancabile fino all’anno scorso, ma ora è diverso e il bello è che non si convince a farsi fare dei controlli! E’ così testardo! Insomma, abbiamo un bel da fare con i nostri genitori che invecchiano…Però è bello sapere che ci sono tante persone come noi, che in un modo o in un altro si prendono cura di chi li ha cresciuti e ha fatto tanto per loro! Non è così scontato oggi!
    Meravigliosa la tua torta cara, veramente un comfort food che spazza via tutti i pensieri. Stupende anche le foto. Ricetta salvata al volo! Bacio grande e spero che il tuo papà stia meglio ora.
    A presto,
    Mary

    1. Elena Valsecchi

      5 Ottobre 2019 at 15:53

      Purtoppo o per fortuna dico io seguo l’esempio che ho avuto io, mia mamma si è sempre prodigata per gli ammalati di famiglia ed è giusto e doveroso visto l’amore che ci hanno dato, fare lo stesso, è triste però perché vedi che la vita sfugge di mano… ma è i cerchio della vita <3, spero che questo insegnamento passi ai mie figli come una dimostrazione d'amore e non come un dovere da fare <3 . Grazie tesoro, le tue parole mi hanno riscaldato il cuore!

  • tizi

    3 Ottobre 2019 at 15:36

    mi spiace per questo tuo periodo non facile, a volte il cibo è anche un mezzo per dare conforto e sicuramente questa torta verrà apprezzata e sarà un modo per esprimere il bene che vuoi ai tuoi cari… e questo le dà di certo un valore in più! un abbraccio!

    1. Elena Valsecchi

      3 Ottobre 2019 at 17:45

      Ciao Tizy grazie di cuore, si hai ragione il cibo cura l’anima, almeno per me, e mi rilassa molto anche, un abbraccio grande!

  • zia Consu

    28 Settembre 2019 at 10:28

    Ti abbraccio stretta Ely. Immagino non sia una situazione facile..io ho vissuto tutto con il mio nonno paterno. All’epoca non lavoravo e mi ero sobbarcata di stargli vicino nel momento peggiore. Sono cresciuta tanto in quel periodo ma quello che mi è rimasto in ricordi, affetto, conquiste dei piccoli traguardi giornalieri, non lo dimenticherò mai! Lui ha pregato tanto per me, per farmi avere un figlio e dopo poco che se è andato, è arrivato il mio piccolo Vasco. Un segno? una coincidenza? Chissà! Io amo pensare che sia merito suo…
    Ma adesso basta lacrime, mi coccolo con questa delizia e ti auguro una giornata piena di sorrisi.

    1. Elena Valsecchi

      2 Ottobre 2019 at 20:27

      Ciao Consu, si è una situazione difficile, poi essendo figlia unica devo intervenire con entrambi non sempre mia mamma è l’anello debole della catena 🙂 ma portiamo pazienza, grazie mille del tuo bellissimo commento, un bacione grande <3

  • La mia famiglia ai fornelli

    26 Settembre 2019 at 10:10

    Mi dispiace molto per questa situazione ma vedrai che presto si risolverà tutto!
    Intanto vorrei proprio una fetta di questa torta per le mie colazioni, deve essere deliziosa!

    1. Elena Valsecchi

      27 Settembre 2019 at 14:08

      Grazie cara, si sta migliorando di giorno in giorno per fortuna, un bacione grande!

  • Simona Milani

    24 Settembre 2019 at 20:37

    eh, si….gli anni passano per noi, ma anche per loro… e diventano sempre più come dei bambini, da gestire in tutto e per tutto, lo sai…è dura ma teniamo duro e ce la faremo!
    Una coccola così ci rimette in pace col mondo e ci fa vedere le cose sotto un’altra prospettiva…
    Ti abbraccio amica, te ne ruberei una fetta, altrochè!
    Buona serata

    1. Elena Valsecchi

      27 Settembre 2019 at 14:07

      Grazie Simo, so che tu mi capisci 🙂 e prendiamoci una fetta dai! Un bacione e grazie!

  • Giovanna

    24 Settembre 2019 at 15:02

    Mi spiace tanto per tuo padre Ely, mi spiace davvero perché so cosa significa. Ti auguro che questo sia un momento passeggero e tuo padre potrà mangiare ancora mille e mille fette di questa splendida torta. Un grande abbraccio

    1. Elena Valsecchi

      27 Settembre 2019 at 14:07

      Ciao Giovanna, si sta migliorando di giorno in giorno grazie! Gliela preparerò quando torna dall’ospedale 🙂 un abbraccio e grazie di cuore!

  • Ipasticciditerry

    24 Settembre 2019 at 13:48

    Hai ragione, la vita è una ruota e arriva un certo momento della vita, in qui diventiamo un po’ genitore, di chi ci ha messo al mondo. Noi siamo tanti e un po’ per uno, pesa meno a tutti. Consoliamoci con questa coccola che mi fa venire l’acquolina in bocca! Buona settimana a te Ely

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Recipe Next Recipe

Example Colors

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close