Pane con farina di ceci e lievito madre…

17 Aprile 2018Elena Valsecchi

Prep time:

Cook time:

Serves:

E inizia una nuova storia, una nuova avventura assolutamente inaspettata ♥ in compagnia della mia cara amica Silvia.

A dirla tutta non so come non ci sia venuto in mente prima, ma come sempre le belle sorprese arrivano senza il preavviso. In pochissimi giorni siamo riusciti ad organizzare un corso di cucina. Abbiamo trovato una splendida Location a Mandello del Lario capitanata da Silvia la sua splendida e gentilissima proprietaria che si è resa disponibilissima ad ospitarci e ad accoglierci.

Stiamo già pensando ad un nuovo corso, questa volta a Lecco con tante altre belle ricette. Insomma ci stiamo dando da fare, anche tanti sponsor ci hanno dato fiducia e ci stanno sostenendo e noi ne siamo molto orgogliose e un po’ frastornate!

Dobbiamo quindi festeggiare ma non con una torta, lo sapete che io preferisco i lievitati e i pani e così ho messo le mani in pasta, per tornare alla base, per trovare quella serenità che solo la farina con lievito e acqua può dare, per rimettere i piedi per terra. Il pane ti riporta alle cose semplici, alla condivisione. E io riparto da qui…

La ricetta originale e di Manuela, io l’ho modificata secondo le mie esigenze.

Ingredienti:

Procedimento:

Alla sera verso le ore 21 ho sciolto il lievito madre in 300 gr di acqua nel boccale della planetaria, ho aggiunto le farine, impastato con il gancio per circa 5/6 minuti e ho lasciato riposare per 30 minuti. Poi ho aggiunto l’acqua rimasta. il sale e 20 gr di olio. L’impasto risulterà molto morbido ma è così che deve essere. Lavoratelo su una spianatoia infarinata e fate delle pieghe a libro. Ho lasciato riposare per altri 10 minuti in una ciotola da lievitazione infarinata e poi ho ripreso l’impasto rifacendo le pieghe. Quando saranno trascorsi altri 10 minuti riprendete e fate ancora delle pieghe. Ora è il momento del riposo in frigorifero, ho coperto la ciotola con della pellicola e lasciato riposare fino al pomeriggio del giorno dopo. Alle ore 14.00 ho ripreso l’impasto, l’ho fatto acclimatare e nel frattempo ho acceso il forno alla temperatura massima, io a 250° forno statico. Ho posizionato sul fondo una bacinella con dell’acqua e ho fatto letteralmente ribaltato delicatamente la ciotola con il pane su una teglia infarinata. Dopo 15 minuti ho abbassato la temperatura a 225° e ho portato la cottura.  Ho sfornato e lasciato raffreddare.

Ne è uscito un pane favoloso  che ho fatto e rifatto, un gusto particolare dato dalla farina di ceci e saporito oltre che profumato. Un pane semplice e non laborioso anzi che si è adattato perfettamente ai miei tempi di lavoro.

Ne offro virtualmente una fettina a tutti voi, condivido sia il pane con la sua semplice bontà,  la mia gioia per questa nuova avventura e anche la mia apprensione perché  ho sempre paura che qualcosa vada storto.

Un abbraccio a tutti voi e lasciate che i vostri sogni volino nell’aria, a volte si avverano, a volte ci vuole tempo, ma sognare permette a ciascuno di noi di essere tranquillamente e veramente folle, ogni notte (e ogni giorno aggiungo io)  della nostra vita. (William Dement)

Print Recipe

Nutrition

53 Comments

  • Andreea

    2 Ottobre 2018 at 9:25

    Ma che bello che è il tuo pane e si sa che anche molto buono. Ottimo per ogni momento della giornata !

  • LaRicciaInCucina

    8 Agosto 2018 at 7:58

    Ogni tanto la vita ci sorprende con eventi inattesi che però si incastrano e filano talmente lisci che ti viene da pensare che fossero INEVITABILI!!!!
    Che bello questo pane e che belle queste sorprese 🙂
    Un abbraccio

    1. Elena Valsecchi

      1 Ottobre 2018 at 19:55

      Grazie di cuore!!!

  • SIMONA

    4 Maggio 2018 at 11:14

    mi sembra un pane fantastico! vorrei provarlo anche se ho lasciato morire la pasta madre 🙁 mi sento molto in colpa ma non ce la facevo a rinfrescarla e preparare pane tutte le settimane, ci riproverò, per ora mi accontento del lievito, anche se magari faccio lievitazioni tanto lunghe usandone poco…
    vabbè, comunque brava Ely! dev’essere delizioso! Un bacione

    1. Elena Valsecchi

      18 Maggio 2018 at 12:12

      Grazie di cuore Simona, se vuoi un pezzo di pasta madre te la mando volentieri 🙂 un bacione!

  • Laura De Vincentis

    2 Maggio 2018 at 22:25

    Chapeau davanti a questo bellissimo pane! E caspita ma perchè sei così lontana???? Sarei venuta al volo al vostro corso di cucina! Un bacio e un grandissimo in bocca al lupo per questa nuova esperienza che sarà sicuramente un grande successo!

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 13:54

      Cara Laura ma tu non sai quanto mi sarebbe piaciuto abbracciarti!!!! Grazie di cuore!

  • Gunther

    30 Aprile 2018 at 22:49

    Un gran bel pane sempre molto ammirato dall’arte di saper realizzare tante cose buone

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 13:55

      Grazie Gunther era proprio buono! Buona giornata!

  • Gunther

    30 Aprile 2018 at 22:43

    Un pane magnifico, complimenti

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 13:55

      Grazie ancora 🙂

  • Francesca

    29 Aprile 2018 at 22:29

    Queste sono le iniziative che amo: inaspettate, nate da una spinta istintiva, sorrette da una passione, alimentate da un’amicizia! Non possono che venir fuori cose buone… e pani altrettanti buoni! 🙂
    Mi piace la frase con cui hai chiuso il post, quell’invito al sognare, alla follia, al coraggio del proprio desiderare, che non ha barriere… possiamo andare più lontane di quanto pensiamo, da un po’ di tempo l’ho capito con gioia! E allora dai dai, proseguiamo così… lanciamoci, creiamo, facciamo ciò che ci piace! 🙂

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 13:57

      Ciao Francesca! Si davvero inaspettata e proprio per questo così bella e vera, siamo felici ma anche molto emozionate e un po timorose, speriamo di esserne all’altezza! I sogni vanno sempre seguiti perché prima o poi si avverano! Un bacione e grazie!

  • Alice

    28 Aprile 2018 at 15:53

    Bellissima iniziativa, in bocca al lupo! Pane favoloso!
    baci
    Alice

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 13:57

      Grazie di cuore cara Alice! Un bacione!!!

  • Serena

    26 Aprile 2018 at 1:09

    ma che bella cosa, complimenti Ely non solo per i corsi ma anche per questo bellissimo pane che ha un bell’aspetto. In bocca al lupo per i prossimi corsi

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:05

      Cara Serena ma grazie davvero di cuore, speriamo che tutto vada per il verso giusto 🙂

  • Chiara

    25 Aprile 2018 at 22:27

    che bella iniziativa, in bocca al lupo ad entrambe ! Splendido questo pane, io con i lievitati non vado molto d’accordo, mi limito ad ammirare quelli fatti da chi li sa fare bene come te ! Un bacione

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:12

      Ciao Chiara ma grazie! Questo pane è davvero buonissimo, l’ho fatto parecchie volte e non mi ha mai deluso! Un bacione!

  • Claudia

    25 Aprile 2018 at 10:27

    Buonissimo con parte di farina di ceci!!!! un bacione

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:15

      Ciao Claudia grazie!

  • Cucina che ti passa – Tania

    24 Aprile 2018 at 15:56

    Ma che bello un corso di cucina!! Sarete di sicuro fantastiche!!
    Il pane poi è spettacolare, bravissima come sempre!

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:16

      Ciao Tania, me lo auguro, di certo ci divertiremo un sacco 🙂 grazie cara!

  • daniela64

    23 Aprile 2018 at 7:30

    Una bella iniziativa, un grande in bocca al lupo a voi . Comnplimenti per il delizioso pane che hai realizzato, ne prendo una fettina e ti invio un grande abbraccio , Daniela.

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:17

      Ciao Daniela, grazie davvero, è una cosa nuova per noi ma siamo piene di entusiasmo e vogliamo provarci! Un abbraccio grande anche a te!

  • LAURA CARRARO

    19 Aprile 2018 at 14:16

    Tantissimi in bocca al lupo alle 2 belle gnocche……sarà sicuramente un successo e un’indimenticabile esperienza!!!
    Del pane cosa dire, mi piacerebbe tanto mangiarlo!!!
    Baci

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:18

      Ciao Laura grazie per le bellissime parole e questo pane è davvero buonissimo, parola di gnocca ai fornelli! Un bacione

  • Lisa G

    19 Aprile 2018 at 9:26

    Idea splendida Ely e complimentissimi anche per questa splendida e invitante pagnotta . un abbraccio cara

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:18

      Ciao Lisa grazie tesoro! Noi incrociamo tutto! Un grande abbraccio a te!

  • Paola

    18 Aprile 2018 at 20:00

    Bellissima inziativa e splendido pane, peccato essere lontane. A presto

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:19

      Ciao Paola ma grazie di cuore cara!

  • ipasticciditerry

    18 Aprile 2018 at 18:04

    Ma quanto sei brava? Questo pane è una meraviglia, non è facile lavorare con la farina di ceci, io ci ho provato ma il mio risultato è stato meno esaltante del tuo. Del resto anche Manuela è una garanzia. Dunque ti faccio, anzi Vi faccio, i miei complimenti per i corsi e se non fosse che mi da fastidio guidare di sera, verrei di sicuro a trovarvi. In bocca al lupo e buon divertimento. Vedrai che vi divertirete un mondo!

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:20

      Ciao Terry, sicuramente ci divertiremo, per noi cucinare è un relax e uno scacciapensieri, mi farebbe davvero piacere poterti incontrare anche solo per un caffè! Un bacione e grazie di cuore!

  • Daniela

    18 Aprile 2018 at 17:08

    Belle gnocche….un nome che mi piace tantissimo ^_^
    Sono proprio contenta che vi siate tuffate in questa interessante iniziativa: tutte abbiamo di che imparare ed è bello trovare persone simpatiche e preparate che mettono a disposizione la loro esperienza 🙂
    Questo pane è favoloso.
    Un bacio

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:22

      Io sono la gnocca nella forma mentre Silvia è la gnocca della sostanza 🙂 speriamo che tutto fili liscio, un po di titubanza c’è essendo la prima esperienza ma contiamo sulla fiducia delle partecipanti 🙂 grazie tesoro!

  • zia Consu

    18 Aprile 2018 at 16:50

    Ma che bellissima iniziativa 🙂 in bocca al lupo belle gnocche ^_*
    Fantastico anche il pane..anch’io usufruisco spesso dei benefici della bread theraphy ^_*

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:23

      Ciao Consu detto da de è un gran bel complimento tu sei l’esperta della lievitazione! Grazie di cuore tesoro!

  • Simo

    18 Aprile 2018 at 15:28

    che bella soddisfazione e che bella avventura, goditela tutta, un abbraccio!
    P.s: il pane è fantastico

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:23

      Ciao cara Simo ti ringrazio davvero, un bacione grande!

  • saltandoinpadella

    18 Aprile 2018 at 14:09

    Che belloooooooooo congratulazioni!!! sono felicissima. Sono sicura che andrà benissimo e che tutti si divertiranno un sacco perchè siete due forze della natura. E quanto è bello il nome, due gnocche ai fornelli mi fa morire dal ridere.
    Questa pagnottona sembra davvero una favola, a parte che è bellissima nella sua rusticità, ha un’alveolatura favolosa. Ha una crosta talmente bella che pensavo fosse cotto nel forno a legna, invece vedo che hai usato il normale forno di casa

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:25

      Ciao Elena grazie 🙂 il nome è uscito così 🙂 Silvia è una gnocca davvero, io sono una gnocca nella forma ma sempre gnocca sono 🙂 . Questo pane è davvero favoloso l’ho fatto e rifatto ed è sempre buonissimo! Un bacione!

  • sandra

    18 Aprile 2018 at 12:56

    bellissimo il pane e in bocca al lupo per il corso!
    mannaggia come mi piacerebbe venire a mettere le mani in pasta con voi!!!

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:26

      Ciao Sandra e sarebbe bellissimo averti con noi, che bello poter incontrare per davvero le amiche virtuali, ma prima o poi succederà! Un bacione grande e grazie!

  • tizi

    18 Aprile 2018 at 10:12

    bellissimo questo pane! sei stata davvero bravissima, la farina di ceci non è facile da gestire e tu hai ottenuto proprio una bella alveolatura, quella fetta parla da sola 🙂 compilmenti cara!

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:28

      Ciao Tizy, non è merito mio ma della ricetta di Manuela 🙂 grazie di cuore cara!

  • Federica

    18 Aprile 2018 at 8:40

    che bel pane, uso spesso anch’io la farina di ceci mi piace molto.
    In bocca al lupo per la vostra nuova avventura!! baci

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:29

      Ciao Fede grazie davvero!

  • Erica Di Paolo

    18 Aprile 2018 at 8:11

    Ah, se lo conosco l’entusiasmo per un corso al via 🙂
    Anche io ho provato, tempo fa, a fare un pane con farina di ceci. Mi è piaciuto molto e da quanto vedo mi piacerebbe molto anche il tuo 🙂
    In bocca al lupo, allora. Sarà un successo!

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:31

      Erica davvero, che entusiasmo pazzesco con questo corso! Speriamo di esserne all’altezza 🙂 grazie cara!

  • mariabianca

    18 Aprile 2018 at 7:23

    Un pane splendido, auguri per la nuova avventura.

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:32

      Ciao Mariabianca ma grazie cara! Un bacione!

  • Natalia

    18 Aprile 2018 at 5:06

    Complimenti per questa nuova bellissima avventura, vi auguro di avere tanto successo.
    Questo pane è favoloso e mi incuriosisce molto la lavorazione con la sosta in frigo. Lo proverò.
    Baci

    1. Elena Valsecchi

      3 Maggio 2018 at 14:33

      Ciao Natalia, grazie davvero! I pani con la sosta in frigorifero oramai li faccio sempre e hanno un risultato favoloso! Un bacione

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Recipe Next Recipe

Example Colors

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close