Crepes semi-integrali alla Nutella

Premetto le foto sono pietose, ma vi giuro che non ho avuto il tempo di farle perché le crepes mi sparivano da sotto il naso, o meglio dal piatto e quindi oltre che brutte sono pure sfuocate ma è anche questo il bello dei blog nostrani, nonostante le foto orrende c’è la certezza che il contenuto del piatto sia delizioso! Non potevo quindi non condividerle con voi!

Il tutto nasce da qui – Mamy per francese devo trovare una ricetta che poi faremo nella cucina della scuola, pensavo le omelette o le crepes che ne dici? – Mi sembra bello Lucy, scrivila e poi fammi vedere – Dal  portare la ricetta in classe e farla tutti insieme il passo è stato breve. Il punto è che poi per i tre giorni consecutivi non si è parlato altro che di crepes, di quanto sono buone, di quando le fai mamma, ma domani le fai mamma, dai ti prego mamma e via dicendo…

Così domenica mattina, complice la pioggia primaverile che mi ha svegliato, sono scesa in cucina e nel silenzio dell’attesa domenicale le ho preparate… E si, sono piaciute, si mamma sei una grande, dai mamma falle ancora, che bello mamma la colazione della domenica e potrei continuare quasi all’infinito ♥

Ingredienti per 12 crepes di media grandezza

500 gr di latte intero fresco
150 gr di farina 00
100 gr di farina integrale
3 uova
1 noce di burro per la padella
Zucchero a velo (se riuscite a metterlo prima del furto)

Per farcire a piacere, Nutella, marmellata, miele

Preparazione

In una ciotola sbattete per bene con una frusta tutti gli ingredienti fino a quando la pastella risulterà omogenea e senza grumi, lasciate riposare per 10 minuti in frigorifero. Scaldate una padella per crepes o antiaderente che avrete spennellato con un pochino di burro (solo per la prima crepes) e versate un mestolo di impasto, inclinate la pentola per far si che l’impasto copra interamente la superficie della padella e cuocete le vostre crepes. Quando saranno pronte farcitele a piacere con più vi piace e se riuscite (prima ce qualcuno ve le rubi da sotto il naso) cospargetele di zucchero a velo. Facile e veloce vero? Non si sono neanche accorti che c’era la farina integrale che fa sempre fare dei mugugni strani quando la uso 🙂

Quindi pronti partenza e via, domani è domenica e vi voglio tutte a fare le crepes per i vostri adorati figli e mariti, che vi ameranno ancora di più per la coccola domenicale! Un abbraccio e buon fine settimana a tutti voi!

Salva

Salva

38 comments on “Crepes semi-integrali alla Nutella

  1. Ely cara le crepes o come vengono chiamate a Trieste “amlett” una deformazione delle “omelette” francesi che essendo passati a Trieste un pò meno che gli austro-ungarici i vecchi nel dialeto hanno storpiato molto certi piatti e non solo. Infatti in tedesco si chiamano “palatschinke” e defomato oltre ad amlett dicono anche palacinche ahaahahahahaha
    In ogni famiglia le facciamo spesso dolci o salate, ripiene semplici o poi anche al forno anche senza uova. Le tue molto buone semi integrali ma perdonami per me solo confettura di albicocche odiola nutella penso di essere l’unica al mondo….
    Grazie e scusa il lungo commento. Buona fine settmana.

  2. Ciao Ely sarà ma per me le foto sono davvero invitanti ;). Le crêpes non le faccio praticamente mai in versione dolce mi limito ai waffels con la macchinetta, ma qualche volta un bello strato di crema di nocciole non guasta, specie in alcune fasi mensili delle donne ;). Studiare in questo modo è davvero una goduria :). Buon weekend luisa

  3. Devo ancora cenare ma tu promettimi che sono avanzate delle crepes o che me le rifai, perchè appena le ho viste subito mi sono immaginata a Parigi e se chiudo gli occhi forse sono lì, tra le luci notturne di quale boulevard… 🙂 Ho intenzione di farle presto anch’io per il blog, mi mancano!

    1. Ciao Francy 🙂 magari ne fossero avanzate ma come ben sai con gli squali che ci sono qui nulla avanza 🙂 Oh Parigi…. chiudo gli occhi con te e sogno… Un bacione, grazie e buona settimana!

  4. Da quanto tempo non le faccio….ultimamente qui preferiscono i pancakes 😉
    Io pensa, a volte le congelo vuote, in modo da averle pronte al bisogno….
    Baci

  5. Pensa che a me le crèpes non riescono e, alla tenera età di 41 anni, io stessa devo chiedere alla mia mamma di prepararmele in quantità industriale, da portare a casa e congelare, per averle pronte durante le crisi di golosità compulsiva… le mie preferite sono salate, gruyère e prosciutto cotto, ma anche quelle con la nutella sono notevoli…

    1. Serena fortuna tu che hai la mamma che te le fa, la mi non è mica capace 🙂 e ho scoperto da Simo nel suo commento che si possono congelare, mica ci avevo pensato 🙂 Salate le faccio spesso per Pasqua con zucchina e ricotta sono golore e leggere ma anche le tue devono essere strepitose, grazie cara!

  6. E queste son soddisfazioni dai! E fa niente se le foto non sono perfette, rende bene l’idea di quanto fossero buone e sparite in un baleno! Buona settimana Ely, spero tu stia meglio … ho letto della febbre, un bacione

    1. Fosse stato tempo fa con le foto così non avrei pubblicato la ricetta ci credi? Ora sono cambiata, e non mi interessa più ma la ricetta ve la consiglio davvero perché erano golosissime e si… L’ho mangiata pure io una ripiena di Nutella, non potevo lasciarli li <3, grazie oggi un po meglio ma è arrivato il medico è ha detto bronchite, quindi antibiotico e aereosol 🙁

  7. Oh Ely io ho un debole per la Nutella!! non puoi farmi questo!
    Le foto orrende?? ma scherzi vero??? queste foto mi fanno venire voglia di addentare lo schermo!! altro che orrende!!

    Fortunata la tua bimba a trovare una colazione cosi la domenica mattina!! Bellissimo il sito nuovo, !! Un abbraccio <3

  8. Aggiungo io dai Ely fanne ancora che passiamo ad assaggiarle, sono proprio appetitose con la farina integrale secondo me anche più buone, brava Ely. Un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *