Shortbread senza uova ne lattosio e con burro d’arachidi

Non sono romantica, non lo sono mai stata ma invecchiando mi sto ammorbidendo un pochino e questi deliziosi cuoricini sono dedicati ai nostri 20 di matrimonio che abbiamo festeggiato ieri.

Questi bellissimo e importanti traguardo mi ha fatto riflettere sul senso del matrimonio e sull’importanza dei rapporti affettivi. Vorrei che i miei figli imparassero qualcosa dell’amare incondizionatamente, della fatica che ogni giorno entrambi abbiamo fatto per far funzionare questo rapporto. Noi siamo credenti e per noi il sacramento del matrimonio è indissolubile, ma penso che per chi si ami e non abbia un Dio in cui credere sia la stessa cosa.

La capacità di venirsi incontro quando le nostre idee sono completamente inconciliabili, la capacità di far fronte a tanti problemi che in questi anni ci hanno accompagnato, i problemi quotidiani che sono quelli che poi a lungo andare minano il rapporto. La capacità di chiedere scusa, la capacità di un sorriso complice dopo una giornata di lavoro intenso e pesante. La capacità di aprirsi l’uno con l’altro ma anche con chi ci stà intorno, la nostra famiglia di origine, la nostra comunità, gli amici più cari. La serenità dell’accettazione della malattia che ha accompagnato i nostri famigliari.

Il saper riconoscere i doni che ci sono stati fatti durante questo cammino, per primi i nostri figli, le tante coppie che ci hanno testimoniato il loro amore e ci hanno fatto capire che anche per noi era possibile essere felici, le tantissime vocazioni che abbiamo avuto modo di incontrare, perché il matrimonio e la vita a due non sono per tutti e la felicità è riconoscere il progetto di vita che ognuna ha, anche la sofferenza è un dono importante, senza quella non saremmo capace di gustare la vita fino in fondo…

La capacità di chiedere aiuto quando ne avevamo bisogno, ma soprattutto per noi, la consapevolezza di non essere soli in questo cammino, abbiamo sempre creduto nella provvidenza che sempre aiuta e in un Dio buono che è nostro compagno in questo fantastico viaggio che abbiamo iniziato tempo fa… Siamo consapevoli di non essere soli e soprattutto di essere molto amati

Ma ora veniamo a questa ricetta che mi ha conquistato, i miei cuoricini sono venuti leggermente cotti ma li ho già rifatti e sono perfetti, sono comunque più scuri perché la farina prevalente è integrale e come dice Rossella a cui ho rubato la ricetta, sono molto pericolosi e creano dipendenza, quando si inizia a mangiarli non si smetterebbe mai. Come al solito ho modificato qualcosa perché non avevo tutti gli ingredienti in casa, ma le sostituzioni non hanno creato nessun problema.

Ingredienti 

125 gr di burro d’arachidi
50 gr di zucchero di canna + 1 – 2 cucchiai per la finitura
50 gr di olio di semi vari
75 gr di farina di riso Molino Rossetto
150 gr di farina integrale Bio Molino Rossetto
1 presa di sale

Preparazione

Setacciate le farine insieme, avendo usato una farina integrale ho poi aggiunto la crusca(giusto si chiama così?) che mi è rimasta nel setaccio alla farina setacciata. Nel mixer ho sbattutto il burro d’arachidi con lo zucchero, ho aggiunto pian piano le farine fino ad ottenere una frolla sbriciolata. Ho poi aggiunto piano piano l’olio e ho lavorato l’impasto fino a quando è risultato omogeneo e liscio. Non lavoratelo troppo perchè altrimenti si scalda e diventa troppo morbido. Ora con il mattarello tirate una sfoglia di 3-4 mm e con un taglia biscotti formate i vostri cuoricini (oppure usate la forma che più vi piace).

Metteteli su delle teglie da forno ricoperti di carta forno e lasciateli riposare in frigorifero per circa 1 ora. Nel frattempo scaldate il forno a 170 ° statico. Dopo il riposo in frigorifero spolverate i biscotti con lo zucchero di canna e infornate per 10/15 minuti al massimo.

*Rossella ha usato una temperatura leggermente più alta e un tempo di cottura diverso ma i suoi biscotti sono molto più grandi dei miei.

Quando saranno dorati ma non troppo toglieteli dal forno e lasciateli raffreddare nelle teglie. Credetemi sono favolosi e io penso li rifarò ancora e ancora, perchè adoro il sapore del burro d’arachidi .

Auguro a tutti voi un piacevole fine settimana e vi do l’appuntamento alla prossima ricetta! ❤❤❤

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *